Attivare Desktop Remoto

E’ da molto tempo che mi riprometto di inserire in questo sito qualche nota relativa a Desktop Remoto, una soluzione che propongo spesso. Dato che c’è molto da dire continuo a rimandare in attesa di potere inserire tutte le informazioni. Inizio invece a lasciare le prime considerazioni per evitare di rimandare ancora per mesi.

connessione-desktop-remoto

Il Desktop Remoto è un’applicazione basata sul protollo RDP (Remote Desktop Protocol) sviluppato da Microsoft. Permette l’accesso in modalità grafica ad un altro computer. La componente client è presente di default a partire da Windows XP in avanti, ma è possibile scaricare l’applicazione dal sito Microsoft se per un qualunque motivo se ne è sforniti.

Sono disponibili client (e anche server) basati sull’implementazione del protocollo per altri sistemi. Ad esempio tsclient e xrdp, rispettivamente client e server per linux.

In Windows il client viene attivato cliccando Start, Tutti i Programmi, Accessori, Comunicazioni, scegliendo poi Connessione Desktop Remoto.

A questo punto viene visualizzata la schermata di collegamento mostrata nell’immagine di apertura di questa pagina.

Però, perchè la connessione possa avere luogo è necessario prima avviare il servizio corrispondente sul computer a cui ci si vuole collegare.
Ad esempio, in Windows XP, è necessario visualizzare le proprietà del computer, scegliere la scheda Connessione remota, e attivare l’opzione Consenti agli utenti di connettersi in remoto al computer. Per altre versioni, la procedura è simile.

attiva-desktop-remoto-server
Un altro passaggio fondamentale si effettua restando nella stessa scheda: occorre abilitare un utente affinchè possa connettersi. Questo utente deve essere riconosciuto dal sistema ed essere protetto da una password. In poche parole quando ci si connetterrà da un altro computer si dovrà fonire come credenziali il nome di quell’utente e la password corrispondente.

A questo punto la connessione viene stabilita dal client, e quindi sarà possibile operare a distanza sulla macchina selezionata.

Come anticipato nella premessa, ci sono ancora una gran quantità di informazioni utili relative a questo argomento, e tornerò sull’argomento prossimamente.

3 comments