Un fischio maschio senza raschio

Per me è una delle scene più divertenti della commedia all’italiana. Si tratta di uno sketch presente in un film del 1976: Febbre da cavallo per la regia di Steno e interpretato da Gigi Proietti (nel ruolo di Mandrake), Enrico Montesano, Francesco De Rosa, Catherine Spaak e altri. Nel tempo diventato film di culto, ha poi filiato un sequel che credo non sia neanche lontamente all’altezza.

Gigi Proietti (Mandrake) è un attore chiamato ad interpretare uno spot pubblicitario…

Mandrake: “Patente per favore”

Autista: “Non ce l’ho. La patente non ce l’ho”

Mandrake: “Ah, è un grosso rischio”

Autista: “Sì, pero’ io ho sempre con me una bottiglia di whisky Vat 69″

Mandrake: “E fa bene! Anche voi non prendete fischi per fiaschi, solo questo è un fischio maschio senza raschio”

Regista: “Stop! Stop! Deve dire: un whisky maschio senza rischio”

Mandrake: “È un vischio maschio senza fischio”

Regista: “No! Stop! La rifaccia da capo!”

Mandrake: “È un rischio maschio senza whisky”

Regista: “Stop! Stop!”

[...]

Mandrake: “Solo questo è il fischio maschio senza raschio”

Regista: “Stop!”

Mandrake: “È un wischio fischio senza maschio”

Autista: “Stop!”

Mandrake: “È un teschio maschio senza fischio”

Regista: “Stop!”

Mandrake: “È un caschio muschio senza fischio”

Regista: “Stop!”

Mandrake: “Col fischio?”

Regista: “No!”

Mandrake: “Col caschio?”

Regista: “Nemmeno!”

Mandrake: “Va bene…”

 

Febbre da cavallo

 

 

 

Lascia il tuo commento