Generazione di carte di credito

Premessa: le informazioni riportate nelle righe che seguono sono fornite esclusivamente per uso di ricerca, ogni utilizzo più o meno legale è sotto la piena responsabilità è del singolo utente…

carta di credito
Capita a volte che si venga attratti da servizi online che offrono un accesso gratuito alle proprie funzioni, ma che richiedono comunque di fornire le credenziali di una carta di credito per potere essere attivati. Generalmente il sistema prevede l’accesso gratuito per un mese e, nel caso non venga esplicitamente disabilitato entro il periodo di prova, si ritiene venga sottoscritto anche nella sua forma a pagamento. Se per caso non ci si ricorda di disattivarlo in tempo, ci si ritrova iscritti e il pagamento avviene automaticamente prelevando i soldi dalla carta di credito di cui si sono forniti gli estremi.

Nei casi in cui si vuole solo provare a verificare la bontà di un servizio, ma non si desidera fornire i propri dati, si può utilizzare un generatore di carte di credito, ovverosia di un servizio online che crea i dati che si potrebbero trovare su una vera carta di credito, ma assolutamente inesistente.
CCardGenerator fa esattamente questo, rispettando i criteri realmente usati nella generazione delle carte di credito in base al circuito a cui appartengono. Al numero della falsa carta vengono ovviamente aggiunti la data di scadenza e il numero di controllo, oltre ai dati anagrafici del presunto titolare.

I dati così creati possono essere validati dai sistemi di verifica, ma ovviamente non superare test ulteriori che si possono realizzare con gli istituti di credito dato che non corrispondono a nessuno e non ci sono fondi a copertura.
I circuiti previsti da CCardGenerator sono Visa, MasterCard, American Express, Discover e JCB.

Come si diceva, la cosa può risultare utile solo per superare un eventuale richiesta per accedere ad un servizio in effetti gratuito.

Lascia il tuo commento